Team Petronas De Rooy Iveco: quarto, nono e tredicesimo posto nella graduatoria finale Trucks Dakar 2013

Nonostante lo sforzo nella tappa conclusiva, con un secondo e terzo posto rispettivamente di De Rooy e di Biasion nell’ultima prova speciale, il risultato della classifica generale è rimasto invariato.

Mancato quindi il terzo gradino del podio da parte di Gerard de Rooy, che con il suo Iveco Powerstar è giunto con poco più di tre minuti di distacco dal terzo classificato. Nonostante la tripletta delle tre prove speciali iniziali tutte vinte dall’olandese e ad altrettante vittorie nel corso della manifestazione, la sua tenacia non è bastata a replicare il risultato della scorsa edizione, anche a causa di guai di cui il pilota è stato vittima incolpevole durante le gare.

Buono comunque anche il risultato Miki Biasion, che si è aggiudicato la tredicesima posizione: “Quest’anno è stata una Dakar molto difficile a causa della sabbia, soprattutto nella prima parte, dove c’è stata la più grande selezione. Quando si affrontano difficoltà così impegnative, il gioco di squadra è alla base di tutto: io sono stato un pò sfortunato all’inizio, dove ho perso tempo, ma ho continuato a lottare con il Team, fino all’ultimo, per riuscire a portare sul podio i colori di Iveco. Non ci siamo riusciti, ma abbiamo certamente dato il massimo”.

Ottimo anche il nono posto di Renè Kuipers che dopo il grande recupero ha commentato: “La Dakar 2013, il mio primo rally nella categoria Trucks, è stata un’esperienza davvero bella. Grazie anche all’Iveco Trakker che ho guidato e che ho davvero apprezzato. Avrei già voglia di ricominciare la corsa”.

Ed è stato proprio grazie al gioco di squadra che il team Petronas De Rooy Iveco è riuscito a piazzare due veicoli nei primi dieci in classifica. Adattati alle condizioni ambientali estreme del rally, i camion Iveco erano ottimizzati per prestazioni a elevata efficienza energetica. complice anche la gara in Sudamerica, mezzi e piloti sono stati costretti ad una grande dimostrazione di coraggio e resistenza tra deserto, rocce, dune di sabbia e condizioni meteorologiche problematiche che, per ben due volte, hanno costretto gli organizzatori del rally a sospendere la gara.

La Dakar si conferma quindi il più importante rally off-road al mondo. L’edizione 2013 ha preso il via a Lima il 5 gennaio per concludersi il 20 a Santiago del Cile, passando attraverso l’Argentina, in una “gara in linea” di 14 tappe, per un totale di oltre 8.000 chilometri.

11th febbraio 2013 News

admin

d