Infrazioni degli autotrasportatori e onorabilità sono legate

Infrazioni degli autotrasportatori e onorabilità. In che modo sono legate? Le infrazioni gravi commesse in Europa dalle imprese di autotrasporto si collegheranno direttamente al requisito dell’onorabilità, elemento fondamentale per esercitare l’attività di autotrasportatore in conto terzi. A metterlo nero su bianco è la Gazzetta Ufficiale europea che il 18 marzo 2016 ha pubblicato il Regolamento UE numero 403, che entrerà in vigore nel 2017.

Officine BPM, azienda specializzata nella realizzazione di allestimenti speciali per autocarri, vi racconta le principali novità contenute nel nuovo regolamento. Ma quali sono, innanzitutto, le infrazioni gravi al Codice della Strada o alla normativa sull’autotrasporto che possono causare la perdita del requisito dell’onorabilità?

Tra le infrazioni che minano l’onorabilità dell’azienda di autotrasporti ne esistono alcune che riguardano l’autista, altre il veicolo e altre ancora le modalità con cui viene esercitato il trasporto stradale.

AUTISTA

  • Mancato rispetto dei tempi di guida e di riposo
  • Uso scorretto o manomissione del cronotachigrafo
  • Mancato rispetto del tempo di lavoro
  • Mancata formazione iniziale o periodica (CQC) e patente.

VEICOLO

  • Mancato rispetto dei pesi e delle dimensioni
  • Mancata revisione
  • Manomissione del limitatore di velocità.

MODALITÀ DI TRASPORTO

  • Mancate autorizzazioni al trasporto internazionale
  • Trasporto di merci pericolose
  • Trasporto di animali

 

Ma non tutte le infrazioni hanno lo stesso peso e gravità. Per questo motivo le infrazioni sono state catalogate da grave (IG) a molto grave (IMG) a più grave (IPG). Con quali conseguenze? Un’infrazione IPG può dare avvio alla procedura per la perdita dell’onorabilità. Bisogna sommare tre infrazioni IG compiute da un autista nello stesso anno per creare un’infrazione IMG, che se arrivano anch’esse a tre in un anno possono dar luogo all’avvio della procedura per la perdita dell’onorabilità. In realtà per autista non si intende il singolo autista ma l’azienda di trasporti.

Per tutte le informazioni sul nuovo regolamento europeo per le infrazioni degli autotrasportatori e onorabilità, visita il sito del Ministero dei Trasporti, mentre per la realizzazione di allestimenti speciali per autocarri compila il form contatti e riceverai una risposta al più presto.

14th luglio 2017 News

admin

d